Alessio Planeta nuovo presidente Assovini Sicilia; Poggio Antico venduto ad Altas Invest

Alessio-Planeta
Alessio Planeta

[brevi notizie scritte per la sezione ‘notizie brevi dall’Italia’ su WeChat]

Alessio Planeta è il nuovo presidente di Assovini Sicilia Sostituisce Francesco Ferreri, in carica negli ultimi tre anni.

Planeta, classe 1966 e amministratore delegato della cantina siciliana di famiglia, dirigerà l’associazione costituita da 76 cantine dell’isola.

“Continuerò a portare avanti il brand Sicilia, ruolo che Assovini si è dato fin dalla sua costituzione nel 1998”, ha dichiarato Alessio Planeta poco dopo la nomina. “Non sarà facile – ha aggiunto – fare meglio dei risultati ottenuti negli ultimi sei anni da Assovini. La Sicilia sta vivendo un momento in cui si stanno liberando energie positive. Stiamo comunicando un’immagine diversa di Sicilia e Assovini è l’ambasciatore di questo fenomeno”.

Il nuovo consiglio di amministrazione è composto da:
Alessio Planeta (Planeta)
Mariangela Cambria, vicepresidente (Cottanera)
Josè Rallo (Donnafugata)
Lilly Ferro (Fazio)
Francesco Ferreri (Valle dell’Acate)
Laurent Bernard de la Gatinais (Rapitalà)
Alberto Tasca (Tasca)
Michele Faro (Faro)
Federico Lombardo (Firriato)

 

Poggio Antico (Montalcino) acquistato dalla società belga Altlas Invest

Poggio-Antico
Poggio-Antico

Aziende straniere continuano ad investire in Italia: secondo quanto riportato dalla testata online WineNews, la società belga Atlas Invest (energia e real estate) ha acquistato Poggio Antico, 32,5 ettari di vigneti di cui 28 a Brunello.
Poggio Antico, uno dei produttori più famosi di Brunello, è stato condotto per 30 anni da Paola Gloder e Alberto Montefiori. Il nuovo GM – scrive WineNews – sarà Federico Trost, con esperienze passate in Brancaia, Santa Margherita e Le Tenute di Genagricola.

 

You can read this in: 简体中文